"Buona Stella" - canzone dedicata al Natale con le sue contraddizioni

“Un giorno stavo emergendo dalle scale della metrò di Milano e vedo seduto in un angolo un uomo e vicino a lui una scritta “Aiutatemi, la fortuna non mi è stata amica”!

Sono rimasto colpito e ho pensato che, per quanto ci diamo da fare dipendiamo tutti dalla buona o dalla cattiva stella.

Queste parole mi sono venute in mente quando ho scritto Buona Stellacanzone dedicata al Natale con le sue contraddizioni. Chi troppo e chi niente.

“Buona Stella” è un augurio che tutti possano passare questi giorni in modo sereno.

La dedico all’inconsapevole ispiratore e a tutti noi, perché dobbiamo imparare a non giudicare dalle apparenze.” 

Marco Ferradini

“Quando si è bambini il Natale è magico perché è il momento in cui i sogni prendono una forma: vediamo le impronte di Babbo Natale che è sceso dal camino, il latte bevuto dalle renne e poi i regali che sembrano ancora più magici perché sappiamo che ce li hai portati lui, Babbo Natale, che vola tra le stelle e scende tra noi a portare in fondo la magia.

Poi diventi grande e scopri che Babbo Natale non esiste… ma diventare grandi significa per forza rinunciare alla magia?

Io non credo, ognuno ha una sua personale forma di magia e deve coltivarla… Il Natale per me è questo: magia e il coraggio di crederle ancora, ancora e ancora.”

Marta Ferradini