Educazione Civica

immagine nel testo

Curricolo verticale di Educazione Civica

Il curricolo verticale di educazione civica è frutto del confronto tra i docenti dell’istituto e del lavoro di un’apposita commissione, da cui è scaturita l’individuazione di tematiche generali di riferimento, rientranti nei tre nuclei concettuali previsti dalle linee guida, che caratterizzano l’offerta formativa dell’istituto e che, al contempo, valorizzano le molteplici iniziative e professionalità già presenti (referente della legalità, referente del cyberbullismo, referente salute, team digitale, ecc.).

Il curricolo verticale di educazione civica d’istituto integra pertanto i PECUP dei vari indirizzi e costituisce una base comune per la programmazione didattica dei singoli C.d.C. Quest’ultimi potranno comunque connotare, ampliare e dettagliare le singole programmazioni di educazione civica secondo la specificità degli indirizzi, le competenze possedute e le priorità formative ed educative individuate, fermo restando la necessità sia di rispettare il monte ore annuo obbligatorio (almeno 33 ore) che di presidiare le tematiche generali prescelte. Inoltre, data la trasversalità dell’educazione civica, è opportuno sottolineare come la relativa azione formativa non si esaurisca nel solo curricolo verticale ma trovi un naturale completamento nelle sinergie ravvisabili nei vari ulteriori collegamenti multidisciplinari nonché in altri percorsi trasversali quali l’educazione finanziaria e i PCTO.

Di seguito si riportano, nell’ordine, i nuclei concettuali di riferimento previsti dalla normativa (All. A delle Linee guida), i risultati di apprendimento (per il Liceo corrispondono agli obiettivi specifici di apprendimento), i traguardi di competenza (All. C delle Linee guida) cui concorre il percorso di educazione civica e il prospetto del curricolo verticale contenente le tematiche generali e comuni per l’istituto, declinate in competenze specifiche, abilità e conoscenze essenziali per il raggiungimento dei risultati di apprendimento e dei traguardi di competenza previsti.

Nuclei concettuali di riferimento

A - Costituzione, Diritto (Nazionale e Internazionale), Legalità e Solidarietà

B - Sviluppo Sostenibile, Educazione Ambientale, Conoscenza e Tutela del Patrimonio e del Territorio

C - Cittadinanza Digitale

Risultati di apprendimento

(macro-competenze de atteggiamenti da acquisire al termine del percorso di educazione civica)

  • Orientare i propri comportamenti e ponderare le proprie scelte alla luce delle norme nazionali e internazionali, nel rispetto della società e dell’ambiente;
  • Sviluppare una cittadinanza attiva, consapevole e responsabile;
  • Rispettare e valorizzare il patrimonio artistico-culturale del territorio italiano;
  • Utilizzare il web e gestire i dati digitali in modo consapevole e responsabile;
  • Sviluppare il pensiero critico e la capacità di valutare criticamente la credibilità e l’affidabilità delle fonti di dati, informazioni e contenuti digitali;
  • Comprendere gli elementi fondamentali del diritto del lavoro e della relativa normativa sulla sicurezza. 

Traguardi di competenza

(All. C delle linee guida - Integrazione al PECUP)

  • Conoscere l’organizzazione costituzionale ed amministrativa del nostro Paese per rispondere ai propri doveri di cittadino ed esercitare con consapevolezza i propri diritti politici a livello territoriale e nazionale.
  • Conoscere i valori che ispirano gli ordinamenti comunitari e internazionali, nonché i loro compiti e funzioni essenziali
  • Essere consapevoli del valore e delle regole della vita democratica anche attraverso l’approfondimento degli elementi fondamentali del diritto che la regolano, con particolare riferimento al diritto del lavoro.
  • Esercitare correttamente le modalità di rappresentanza, di delega, di rispetto degli impegni assunti e fatti propri all’interno di diversi ambiti istituzionali e sociali.
  • Partecipare al dibattito culturale.
  • Cogliere la complessità dei problemi esistenziali, morali, politici, sociali, economici e scientifici e formulare risposte personali argomentate.
  • Prendere coscienza delle situazioni e delle forme del disagio giovanile ed adulto nella società contemporanea e comportarsi in modo da promuovere il benessere fisico, psicologico, morale e sociale.
  • Rispettare l’ambiente, curarlo, conservarlo, migliorarlo, assumendo il principio di responsabilità.
  • Adottare i comportamenti più adeguati per la tutela della sicurezza propria, degli altri e dell’ambiente in cui si vive, in condizioni ordinarie o straordinarie di pericolo, curando l’acquisizione di elementi formativi di base in materia di primo intervento e protezione civile.
  • Perseguire con ogni mezzo e in ogni contesto il principio di legalità e di solidarietà dell’azione individuale e sociale, promuovendo principi, valori e abiti di contrasto alla criminalità organizzata e alle mafie.
  • Esercitare i principi della cittadinanza digitale, con competenza e coerenza rispetto al sistema integrato di valori che regolano la vita democratica.
  • Compiere le scelte di partecipazione alla vita pubblica e di cittadinanza coerentemente agli obiettivi di sostenibilità sanciti a livello comunitario attraverso l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.
  • Operare a favore dello sviluppo eco-sostenibile e della tutela delle identità e delle eccellenze produttive del Paese.
  • Rispettare e valorizzare il patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni.
Allegati
CURRICOLO VERTICALE_EDU_CIVICA_MLK.pdf